Missaglia

13 ottobre 2020

Al via il 24° corso per far parte della Protezione Civile

 

Martedì 13 ottobre a Missaglia ha avuto inizio il 24° corso organizzato dalla nostra associazione. Il nostro presidente Cristina Colombo ha aperto la serata dando il benvenuto alle autorità e ai corsisti che ha ringraziato per aver aderito alla proposta formativa. Cristina ha continuato esprimendo gratitudine anche ai Comuni, Gruppi ed Associazioni di Protezione Civile che hanno iscritto al Corso i loro concittadini.

 

 

A seguire sono stati presentati i rappresentanti delle Amministrazioni: i sindaci Bruno Crippa e Alessandra Hoffman ed il consigliere Agostino Galbusera che hanno preso la parola per dare il saluto di benvenuto ai cinquanta corsisti, contingentati per il rispetto delle misure anti Covid. Nei loro interventi le autorità hanno voluto ricordare l’importanza del volontariato di Protezione Civile e ringraziare i soccorritori dell’associazione per l’impegno profuso in questi mesi negli interventi richiesti, dai Comuni nel contrasto alla diffusione della pandemia e nei servizi d’aiuto alla popolazione. A seguire si è tenuta la prima lezione con relatori, due benemeriti della Repubblica per la Protezione Civile, il Cavaliere Luigi Fasani e l’Ufficiale Marco Pellegrini che riveste dal 1993, anno di fondazione della nostra associazione , il ruolo di segretario.

 

 

Nei loro interventi i formatori hanno raccontato dei tanti interventi che li hanno visti operare come soccorritori, offrendo ai corsisti momenti di analisi della gestione delle emergenze e spunti per comprendere l’importanza dell’attività di volontario nella Protezione Civile. La serata si è conclusa con un caloroso applauso degli intervenuti ai due oratori. Gli incontri proseguiranno con gli interventi dei seguenti relatori: Andrea Bonfanti per i radioamatori, Fabio Valsecchi della Provincia, Mario Modica Comandante dei VV.UU. di Mandello del Lario e di Guido Villa per gli aspetti sanitari. Al termine del percorso formativo dopo una prova di verifica verrà rilasciato ai partecipanti l’attestato di volontario che consentirà loro di entrare nella grande famiglia della Protezione Civile.